Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bye bye Cina, Revlon getta la spugna e se ne va in pieno boom della cosmesi

Pechino. Un errore da non fare in Cina? Revlon li ha commessi tutti. Così dopo oltre un decennio dice addio e se ne va. Un vero peccato lasciare proprio adesso che la Cina è in pieno boom da cosmetici (anche sul promettente versante maschile).

Cosa ha fatto o cosa non ha fatto Revolon rispetto ai concorrenti?

Ecco una lista breve, ma pesante, in fin dei conti.

Non ha puntato sull'innovazione. Molti competitor si sono dedicati alla ricerca di prodotti speciali per la Cina, ad esempio la ormai famosa crema B2B che è un fondotinta ma anche non lo è, un mix che qui piace moltissimo.

Poi, non ha creato spazi dedicati nei mall, ormai lo shopping per i cinesi ricchi è un'attività importante, trovare i prodotti Revlon era quasi impossibile, stivati com'erano in corner sperduti.

Non ha fatto la giusta pubblicità.

Per rendersene conto basta andare in metropolitana e dare un occhio a cosa ha fatto e sta facendo L'oreal.

Fine della storia.

Bye bye Cina

Rita.fatiguso@ilsole24ore.com